Sebastian Hidalgo

Writing Tip #3 – Blocco dello Scrittore (Vol. I)

Writing Tip #3 – Blocco dello Scrittore (Vol. I)

I Writing Tips non si fermano. Settimana scorsa abbiamo parlato di lettura. Oggi parliamo del peggior nemico di ognuno di noi: il blocco dello scrittore.

Vuoto mentale

La sensazione è terribile.
Sei lì, davanti al computer o al foglio. Hai la mano sulla tastiera o stai impugnando la penna.
Ma sei immobile.
Le idee non vengono fuori.
E più passano i secondi, più ti fai prendere da quel horror vacui della pagina bianca.
Succede una volta.
Poi due.
E poi tre, quattro, e cinque volte di fila.
I giorni diventano settimane, e le settimane diventano mesi: sei in blocco.

Blocco dello Scrittore

Di questo si tratta, sostanzialmente. Un momento di terrore davanti a quella pagina bianca che innesca una reazione a catena. Tutti lo abbiamo provato, tutti ci siamo scontrati contro quel muro bianco, e succederà ancora…
… O forse no? Writing Tips - Blocco dello Scrittore

Allenati.

La prima cosa da fare per uscire da questo cul-de-sac è smettere di tormentarti. Spegni il computer, metti giù la penna, alzati ed esci dalla stanza. Il secondo passo per uscire dal blocco dello scrittore è anche il consiglio di oggi: allenati. L’idea di scrittore puramente intellettuale, che se ne sta seduto tutto il giorno scrivere mentre beve, fuma o si droga appartiene al passato. Se vuoi scrivere nel XVI secolo, togli il costume da Baudelaire e fai attività fisica.
Lo sport è uno dei migliori antidepressivi che conosciamo. Combatte l’invecchiamento ed aumenta la longevità. Stabilizza l’umore e, ancor più importante per chi produce arte, libera la mente e favorisce la creatività.


Cosa fare

Fai un allenamento HIIT.
Vai in palestra e solleva quei pesi.
Inossa i guantoni e sfogati su quel sacco.
Metti le scarpe migliori che hai e vai a correre.

Qualsiasi sia la tua attività prediletta, vai e falla. Il blocco dello scrittore è un cane che si morde la coda: più ci pensi, più incateni la tua preziosa creatività. Spesso bastano pochi giorni di pausa e qualche allenamento estenuante. Perciò fermati, esci, allenati, e scrivi. Ci sono poche cose migliori dello sport, anche quando si tratta di arte. E poi chi non vorrebbe un bel fisico?
Please follow and like us:
error

Leave a Reply

Close Menu
RSS
Follow by Email
Facebook
Instagram
en_USEnglish
it_ITItalian en_USEnglish